• Home
  • Blog
  • Social
  • Incontri in chat. III regola: studiate chi avete davanti e analizzate le sue foto

Sabato 24 Agosto 2019

Incontri in chat. III regola: studiate chi avete davanti e analizzate le sue foto

Pubblicato in Chat, Social

Le foto e i selfie che la persona decide di mettere sul suo profilo offrono un gran numero di informazioni sull’altro, dato che rispecchiano il modo in cui lei o lui scelgono di presentarsi, dunque di apparire come smaliziati piuttosto che timidi, oppure come seri piuttosto che frivoli, offrendoti già un valido spunto per intuire cosa cercano e come vogliono che gli altri li vedano.
Perciò le foto, che inizialmente è tutto quello che avete a disposizione per conoscere e farvi un’idea della persona con cui chattare, vanno analizzate.
Bisogna imparare a guardarle con la dovuta attenzione per notare anche alcuni aspetti relativi alla personalità, oltre che di carattere puramente fisico. L’immagine infatti, non coincide propriamente con un’immagine esteriore, quanto piuttosto con la nostra rappresentazione interna del sé.

Lo sguardo potrebbe rivelare quanto la persona è sincera e diretta, se per esempio nelle foto guarda dritto davanti a sé come se vi stesse guardando con determinazione, piuttosto che celarsi dietro gli occhiali da sole o tenere gli occhi semichiusi.

Quello che fa la maggior parte delle persone è offrire un’immagine artefatta di sé, costruita sulla falsa riga di quello che vorrebbe far vedere in base a ciò che decide di mostrare.
Pertanto è importante osservare anche se la foto è un selfie oppure no, perché le foto fatte da qualcun altro sono più veritiere di un autoscatto, in quanto rivelano atteggiamenti più spontanei e naturali. Fateci caso!

Ecco alcuni esempi di foto per capire con chi avete a che fare:

Narciso allo specchio

Chi si mette in posa davanti a uno specchio in bagno, in ascensore, nel proprio appartamento o in un albergo, proprio come fa un Narciso che si bea della sua stessa immagine e si ammira con sguardo ammiccante in segno di autoapprovazione, potrebbe comunicare che è una persona molto egocentrica e autoreferenziale e che, molto probabilmente, sarà incentrata su di sé e desiderosa di stare al centro dell’attenzione.

In tal caso il selfie può rispecchiare anche le incertezze della persona, che potrebbe aver bisogno di mostrarsi come sicura di sé, mentre la stessa necessità di farlo implica proprio l’opposto. Chi è sicuro di sé si mostrerà anche con espressioni meno attraenti e non necessariamente perfette, perché non teme il giudizio dell’altro e sa di piacere così com’è.



Il selfie autorionico

In questo caso il selfie costituisce un gioco che passa soprattutto attraverso l’autoironia e vi fa capire che l’altro non si prende tanto sul serio ed è capace di scherzare, oltre che di saper guardare oltre le apparenze. Perciò potrebbe significare che l’altro sarà disposto a fare altrettanto con voi e farvi sentire a vostro agio nel mettervi a nudo, in tutti i sensi.








I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni OK